Pons Medical Research

maternità surrogata in Portogallo

Maternità surrogata in Europa. La maternità surrogata in Portogallo è legale?

La maternità surrogata in Portogallo è uno degli argomenti più controversi da quasi 15 anni. Da un lato il governo ha votato per una legislazione abbastanza amichevole, dall'altro tutte queste iniziative sono state abolite dalla Corte Costituzionale in quanto contrarie alla Costituzione.

L'uso delle tecnologie di riproduzione assistita come metodo di trattamento dell'infertilità è regolato in Portogallo dalla Legge 32/2006 del 26.07.2006, dalla Legge 25/2016 del 22.08.2016, che ha apportato modifiche alla Legge 32/2006 relativa alle disposizioni sulla maternità surrogata, e Decreto normativo 6/2017 del 31.07.2017 che disciplina le questioni procedurali della maternità surrogata.

Chi può utilizzare la maternità surrogata in Portogallo?

Secondo le disposizioni di questi atti normativi, è possibile utilizzare la maternità surrogata gestazionale in Portogallo sia per i cittadini portoghesi che per quelli stranieri nel caso in cui abbiano rigorose indicazioni mediche per essa, ad esempio in caso di assenza dell'utero o di qualsiasi altra malattia di questo organo, che consente a una donna di portare un bambino (se si tratta di una coppia dello stesso sesso, entrambe le donne dovrebbero essere incapaci dal punto di vista medico di portare un bambino). I servizi di maternità surrogata sono qui intesi come un modo di cura e aiuto da donna a donna, quindi è possibile utilizzare solo in modo altruistico per coppie femminili eterosessuali e omosessuali. Questi servizi non sono disponibili per i genitori single (sia maschi che femmine), così come per le coppie di uomini omosessuali, in quanto non sono in grado di portare bambini a priori.

Tutti i pagamenti alla madre surrogata sono vietati qui e possono causare sanzioni o addirittura 2 anni di reclusione per i futuri genitori. La stessa situazione è con l'attività di intermediazione (lavoro di agenzie) o l'esecuzione di programmi di maternità surrogata in qualsiasi altro centro che sia stato autorizzato dalle autorità, tutto ciò è vietato.

Qual è la procedura?

Secondo il decreto normativo 6/2017, tutte le coppie che intendono utilizzare i servizi di maternità surrogata in Portogallo devono inviare i propri documenti medici e legali al Consiglio nazionale della procreazione medicalmente assistita del Portogallo secondo un elenco specifico e ottenere l'autorizzazione per la conclusione del contratto di maternità surrogata. Inoltre, dovrebbe esserci una sorta di "bozza di forma" del contratto di maternità surrogata con le sue disposizioni essenziali a tutela dei diritti di entrambe le parti del contratto. La procedura per ottenere tale tipo di autorizzazione può richiedere dai 3 ai 6 mesi.

Disposizioni incostituzionali

Contestualmente, la sentenza n. 225/2018 della Corte Costituzionale del 24 aprile 2018 ha dichiarato incostituzionali alcune norme della Legge sulla PMA in materia di maternità surrogata (L. in corso i processi di autorizzazione alla conclusione di contratti di maternità surrogata. Quindi, attualmente questa procedura non funziona.

Per quanto riguarda gli ovociti del donatore, in precedenza tutti i donatori erano anonimi, ma in seguito la Corte costituzionale ha deciso che i loro dati personali dovessero essere disponibili per il diritto dei bambini a conoscere la propria identità. Attualmente tutti i bambini nati da gameti di donatori hanno il diritto di richiedere i propri dati personali ai centri di allevamento quando raggiungono l'età di 18 anni. Questa disposizione rende il processo di ricerca del donatore molto più lungo e costoso, in quanto non tutti i donatori sono disposti a non essere anonimi.

Nel luglio 2019 l'Assemblea della Repubblica ha approvato una nuova iniziativa legislativa che, in sede di controllo preventivo di costituzionalità, è stata nuovamente dichiarata incostituzionale in due provvedimenti, che hanno indotto il Presidente della Repubblica a rinviare il Decreto all'Assemblea della Repubblica Repubblica, senza promulgazione.

La maternità surrogata in Portogallo è legale o no?

In conclusione, per il momento non esiste un quadro giuridico che regoli la maternità surrogata in Portogallo, quindi la pratica di questa tecnica non è legale.

I cittadini portoghesi dovrebbero trovare opzioni all'estero per il loro trattamento dell'infertilità, fino a quando non sarà stabilita la legge sulla maternità surrogata. Vogliamo incoraggiarvi a saperne di più sul nostro programmi di maternità surrogata in Bielorussia.

Non esitare contattandoci se hai altre domande, saremo felici di aiutarti!

Condividi questo post

it_ITItaliano

Prendi un appuntamento

× Come posso aiutarla?