Pons Medical Research

casa di maternità surrogata in Germania

Maternità surrogata in Germania

Il sistema sanitario tedesco è conosciuto come uno dei migliori al mondo. Molte persone dall'estero vengono in Germania per cure o interventi chirurgici, cercando gli specialisti più qualificati in una determinata area. Sfortunatamente, questo tipo di trattamento dell'infertilità come la maternità surrogata e la fecondazione in vitro con donazione di ovuli non è ancora disponibile in questo paese, soprattutto a causa di questioni etiche e della rigida posizione del governo su questo tema.   

L'embrione come soggetto di diritto

E' interessante sapere che secondo la legge tedesca gli embrioni sono protetti dai tre diritti fondamentali dell'essere umano: tutela della dignità umana, libero sviluppo della personalità e diritto alla vita. La legge sulla protezione degli embrioni, datata 13.12.1990, lo indica nelle sue disposizioni principali.

Ad esempio, è punibile fino a tre anni di reclusione per l'utilizzo di ovuli di donatore, per il trasferimento di più di tre embrioni contemporaneamente nell'utero della futura madre, per la fecondazione di più ovuli di una donna rispetto a quelli che possono essere trasmessi in un ciclo e, naturalmente, la maternità surrogata è vietata. Inoltre, ai sensi del par. 3, 3a della presente legge, chi si impegna a fare a DGP o un selezione del sesso del futuro bambino per motivi diversi da quelli medici sarà punito con la reclusione fino a un anno o con la multa.

Donazione di ovuli e sperma in Germania

È curioso quanto sia rigido il sistema legale donazione di ovociti E maternità surrogata in un paese così sviluppato come la Germania. Le donne infertili sono totalmente fuori dalla protezione del governo lì, in quanto non possono usare né donatori di ovuli né una madre surrogata. Al contrario, non c'è alcuna spiegazione sul perché la donazione di sperma sia consentita. Secondo la nuova legge sulla donazione di sperma in Germania, dal 1° luglio 2018 tutte le informazioni sul donatore di sperma saranno incluse nel registro specifico, dove al raggiungimento dell'età di 16 anni qualsiasi bambino nato tramite la tecnologia ART può ottenere le informazioni su suo padre genetico (donatore di sperma). Tuttavia, non conferisce alcun diritto genitoriale al donatore di sperma, dà solo alla persona nata tramite ART il diritto di conoscerne l'origine.

Maternità surrogata all'estero

Alcune coppie affrontano il problema che la fecondazione in vitro anche con la donazione di sperma non le aiuta a raggiungere la gravidanza. Questo li costringe a scegliere altre opzioni per il loro trattamento come la donazione di ovuli e la maternità surrogata all'estero. Se sei pronto per iniziare il tuo viaggio di maternità surrogata all'estero, attira la tua attenzione sui seguenti elementi.

Soprattutto, anche se il tuo programma di maternità surrogata verrà eseguito all'estero, tieni presente che alla fine tornerai in Germania con il tuo bambino e ciò potrebbe causare alcune difficoltà legali con il processo dell'Ambasciata. Ecco perché ti suggeriamo di prestare attenzione ad alcuni dettagli fin dall'inizio del processo.

Due madri, un bambino

Prima di tutto, quando scegli il tuo madre surrogata prestare attenzione al suo stato civile. Perché è necessario?

Anche se ottieni il certificato di nascita del bambino in un paese straniero in cui sei iscritto come genitore legale del bambino (madre legale e padre legale), l'ambasciata tedesca non riconoscerà questo certificato di nascita e dovrai stabilire i tuoi diritti di paternità ancora una volta nell'ambasciata secondo il tedesco legge.

Secondo la legge tedesca, la madre di un bambino è sempre una donna che partorisce il bambino, indipendentemente dal legame genetico del bambino con la sua madre biologica (genetica, prevista), e il padre del bambino è sempre il marito legale di una donna, che ha partorito.

A tale proposito, ti consigliamo vivamente di trovare una madre surrogata single per il tuo caso di maternità surrogata all'estero.

Nell'ambasciata tedesca, la madre genetica non avrà alcun diritto sul bambino e, di conseguenza, non potrà trasferire la sua nazionalità al bambino. Se la tua madre surrogata è nubile, sarà possibile riconoscere in Ambasciata la paternità di un padre biologico (genetico, presunto) secondo l'apposita procedura.

Altrimenti, se hai già una madre surrogata, che è sposata, dovrai ottenere la nazionalità e il passaporto di un bambino nel paese in cui il bambino è nato (ad esempio, è possibile in Georgia), portalo a Germania e dopo un periodo di permanenza lì, il bambino avrà la possibilità di ottenere la cittadinanza tedesca in base al suo domicilio.

Chi è il padre?

Come abbiamo già detto prima, il padre biologico (genetico, presunto) deve riconoscere la sua paternità davanti al console tedesco. Esiste una dichiarazione specifica che può essere fatta in Ambasciata in due modi diversi: prima o dopo la nascita del bambino.

Nel primo caso, il Futuro Padre che ha il legame genetico con il bambino deve riconoscere legalmente il bambino in Consolato, mentre la madre surrogata è incinta, con il consenso del Surrogato. Questo riconoscimento deve essere certificato pubblicamente (di solito tramite fogli informativi sui siti web dell'ambasciata/consolato tedesco). Una volta che il bambino è legalmente riconosciuto da un Aspirante Padre cittadino tedesco, il bambino (non ancora nato) acquisisce automaticamente la cittadinanza tedesca.

Nel secondo caso, il Futuro Padre sta facendo lo stesso, ma dopo il parto e anche con la presenza personale della Madre surrogata nel Consolato tedesco (per aver dato il suo consenso). In entrambi i casi deve essere chiaro che la madre surrogata ha deciso volontariamente di portare a termine il bambino e di affidare la custodia e tutti i diritti genitoriali al futuro padre. Non è necessaria alcuna udienza per dimostrarlo, è sufficiente una dichiarazione.

Lavoro di carta

I Futuri Genitori devono essere pronti a fornire all'Ambasciata il seguente elenco di documenti (con traduzione e apostilizzazione se necessario) per il riconoscimento dei diritti di paternità:

  • Passaporto o carta d'identità del padre intenzionale
  • Passaporto o carta d'identità della madre surrogata
  • Prova della presenza legale e indirizzo nel paese in cui è stata eseguita la maternità surrogata;
  • certificato di nascita del bambino (tradotto e apostillato)
  • certificato di nascita dall'ospedale
  • Per il riconoscimento di paternità prenatale: la prova della gravidanza, la data di nascita calcolata e il sesso [se determinato] dovrebbero essere evidenti) ecc.

Dopo il riconoscimento della paternità e l'accertamento della nazionalità del bambino, i Futuri Genitori dovranno ottenere il passaporto del bambino per tornare a casa attraverso il confine.

Prima era un grosso problema ottenere il passaporto del bambino per le coppie tedesche, ma la situazione è migliorata un po' dopo che la Corte Suprema tedesca ha stabilito che il governo deve riconoscere i bambini nati tramite maternità surrogata in altri paesi come figli legali di aspiranti genitori tedeschi.

Nella sua sentenza l'alta corte ha affermato che le autorità tedesche devono rispettare le decisioni delle autorità straniere in merito ai diritti genitoriali dei futuri genitori tedeschi, anche se la maternità surrogata non è legale in Germania.

Vogliamo incoraggiare i nostri futuri genitori, che nel caso ci scelgano come loro fornitore di maternità surrogata in Georgia, li aiuteremo con qualsiasi difficoltà legale che potrebbero incontrare dopo la nascita del bambino. Vale la pena sottolineare che anche in caso di modifica della legge tedesca che renda più difficile l'ottenimento della cittadinanza tedesca del bambino, sarà possibile ottenere la cittadinanza e il passaporto georgiani per un bambino nato tramite maternità surrogata. La procedura è semplice e non richiede più di tre settimane.

Auguriamo a tutte le famiglie tedesche di realizzare i loro sogni!

Non esitare a farlo Contattaci se sorgono domande.

Autore: Sukhanova Hanna, consulente legale di Pons Medical Group

Condividi questo post

it_ITItaliano

Prendi un appuntamento

× Come posso aiutarla?